HomeAvril LavigneTesti e TraduzioniLet GoYou Never Satisfy Me
You Never Satisfy Me

Excuse me sir,
do I have your attention?
There’s something if you don’t mind I’d like to mention
So, open those ears, sit your butt down and shut your mouth

I’m aware that
it’s hard for you to do that
All I ask is lay down,
put your feet up
now soak in, pay attention, learn a lesson loud and clear

(CHORUS)
Hey, you’re a dirty liar
You wronged me out for something I thought was right
I wanted to be left alone
not shown around like your golden prize
Oh, I looked around
look what happened, you found out
You never satisfy me

Never trusted anyone
in the first place
You turned me up,
you’re disgusting anyway
Hear that music, crank it up
Is there something familiar
in the singer’s voice?
(Turn it down) Now listen to me
What made you think you were my authority?
I’m awake, finally, now I’m able to move on (just gotta tell the truth)

CHORUS

Now do these word stick to you, hope they do
Think about it, think about it
Stick to you like superglue, keep you from the things you do

Hey, you’re a dirty liar
You wronged me out for something I thought was right
I wanted to be left alone
not shown around like your golden prize
Oh, I looked around
look what happened, you found out

CHORUS

Non mi soddisfi mai

Mi scusi signore,
posso avere la sua attenzione?
C’è qualcosa, se non le spiace, di cui mi piacerebbe parlare
Perciò apra le orecchie, metta il suo culo a sedere, e chiuda il becco

Mi rendo conto che
è difficile per lei fare questo
Tutto ciò che chiedo è di distendersi,
di rilassarsi
Si concentri, faccia attenzione, impari la lezione forte e chiaro

(RITORNELLO)
Hey, tu sei uno sporco bugiardo
Tu mi hai colpevolizzato per qualcosa che pensavo fosse giusto
Io volevo essere lasciata sola
non mostrata in giro come il tuo bel premio
Oh, mi sono guardata intorno
guarda cosa è successo, tu lo hai capito
Tu non mi soddisfi mai

In primo luogo
non mi sono mai fidata di nessuno
Mi hai fatto star male,
sei disgustoso comunque
Senti questa musica, falla partire
C’è qualcosa di familiare
nella voce della cantante?
(Abbassala) Ora ascoltami
Cosa ti ha fatto pensare che tu eri il mio padrone?
Mi rendo conto, alla fine, che ora posso cambiare (proprio per dirla tutta).

RITORNELLO

Ora ficcati in testa queste parole, spero che ci entrino
Pensa a questo, pensa a questo
Ficcatelo in testa come una supercolla, trattieniti dalle cose che fai

Hey, tu sei uno sporco bugiardo
Tu mi hai colpevolizzato, per qualcosa che pensavo fosse giusto
Io volevo essere lasciata sola
non mostrata in giro come il tuo bel premio
Oh, mi sono guardata intorno,
guarda cosa è successo, tu lo hai capito

RITORNELLO

ADV