Fabio    26 dicembre 2016        Letto 2.457 volte

Una battuta scherzosa di Mark Zuckerberg ha suscitato lo sdegno di Avril Lavigne, che ha accusato il fondatore di Facebook di bullismo nei riguardi dei Nickelback.
La cantante canadese si è scagliata contro l’imprenditore che qualche giorno fa ha pubblicato un video in cui mostra le funzionalità del sistema Jarvis e nel quale è contenuta una battutaccia sulla musica dei Nickelback.

Nel video, il presidente del social network chiede al computer di “suonare qualche bella canzone dei Nickelback” e Jarvis gli risponde: “Mi dispiace Mark, temo di non poterlo fare – non ci sono belle canzoni dei Nickelback”, “Bravo, era un test!”.

Avril non l’ha presa bene ed ha deciso di scrivere a Mark:

Caro Mark, molte persone utilizzano i tuoi prodotti, alcune li amano e altre no. Oviamente sei autorizzato ad avere la tua opinione in fatto di musica, ma la tua battuta sui Nickelback è stata di cattivo gusto. Una persona con una voce potente come la tua, dovrebbe considerare l’ipotesi di essere più responsabile nel promuovere il bullismo, specialmente considerando quello che avviene oggi nel mondo.
#ditenoalbullismo #èunavecchiabattuta #inickelbackhannovendutopiùdi50milionidialbum

Fonte

Share on Facebook110Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Tumblr0Email this to someone
ADV