Fabio    19 Novembre 2013    Articoli Tradotti     Letto 661 volte

Avril Lavigne mantiene la sua posizione, ha incontrato i Radiohead ed è grande in Giappone.

“Riguardo a ’17’ — la canzone — è un’età a cui penso spesso, o di cui parlo molto con i miei amici,” dice la Lavigne, di una delle canzoni contenute nel suo quinto album Avril Lavigne. “È stato un grande anno per me.”

A 17 anni, la Lavigne era essenzialmente milionaria. Meno di due anni prima, la giovane canadese è arrivata a New York con la sua chitarra acustica e ha cantato per il famoso produttore L.A. Reid, che allora era il capo dell’Artista Records. Lo ha stupito, e da allora la sua carriera è stato impostata su un percorso che l’avrebbe portata ad essere etichettata come “anti-Britney,” qualcuno che cantasse le sue canzoni con un certo je ne sais punk e Hot Topic eyeliner. Complicated e Sk8er Boi erano solo l’inizio.

“Penso sia anche quello che c’è di bello in questo album,” dice la Lavigne. “È un po’ nostalgico… il primo singolo, ‘Here’s To Never Growing Up’. Lo sai dipende tutto dall’atteggiamento e dall’approccio alla vita, ed io ho sempre voglia di divertirmi con tutto.”

Dopo oltre un decennio nell’ambiente musicale, la Lavigne è tornata a lavorare con Reid per Avril Lavigne, dai suoni martellanti dei suoi familiari inni pop-punk (“Rock N Roll”), alla musica dance elettronica pronta per i club (“Hello Kitty”), alle canzoni scritte con il nuovo marito, il cantante dei Nickelback, Chad Kroeger (letteralmente ogni canzone in Avril Lavigne).

“È stato molto importante per me rimanere fedele alle mie radici, ma anche essere aperta e sperimentare lavorando con nuove persone e provare nuovi sound. Ho scritto un sacco di musica per questo album e per questo credo che sia così vario. Ho scelto le mie canzoni preferite, e sento che è un album forte. Ci sono un sacco di cose, ci sono canzoni estive, canzoni pop, ballate, e poi sai ‘Hello Kitty’ una canzone elettronica.”

Dopo che Avril Lavigne e Chad Kroeger (colloquialmente noti nel mondo delle celebrità come “Chavril”) si sono sposati l’anno scorso, i due hanno trovato ancora più chimica in studio di registrazione.

“Ero interessata a lavorare con lui dopo che il mio manager lo ha portato da me,” ha detto la Lavigne. “Ho pensato che sarebbe stata una buona opportunità scrivere con qualcuno che ha anche più o meno lo stesso tipo di esperienza in tour e sul palco come performer. E abbiamo molto in comune.”

Mentre il ringhio post-grunge di Kroeger si può sentire solo sul loro duetto mano nella mano “Let Me Go”, la sua impronta rock è presente in tutto l’album. Nulla qui è fatto in piccola scala, soprattutto non la voce pop-rock della Lavigne, facilmente legata con grandi cori che si adattano all’interno di canzoni ancora più grandi.

“Quando [Kroeger] stava registrando la voce e io stavo facendo la seconda voce, lui non era solo un produttore che fa questo per vivere, lui era un cantante… Ho sentito che c’era un diverso tipo di comprensione che lo hanno reso un tipo completamente diverso di comprensione per me.”

Mentre avrà quasi sicuramente sicuramente familiarizzato con il repertorio dei Nickelback, la Lavigne mantiene il suo iPhone pieno di canzoni che le ricordano soprattutto la sua giovinezza.

“La maggior parte della musica che ascolto ora, oggi, nel mio tempo libero, è la roba che ho sempre ascoltato. Blink [182] mi ricordano quando andavo al liceo, e i Green Day. Quando sono entrata sulla scena musicale, i Green Day stavano suonando ad un sacco di festival dove suonavo anche io ed è stato davvero bello per me vederli perché in prima superiore, stavo ascoltando un sacco di loro roba e mi sono trovata a suonare al Summer Sonic festival con loro. Ascolto un sacco Frank Sinatra e i Coldplay, ma io ascolto un sacco di roba vecchia che ho sul mio computer.”

Ma lei non stava cantando “Dookie” a pieni polmoni, cantava le canzoni dei Radiohead. Una delle prime cose che abbiamo sentito dalla Lavigne quest’anno era la frase “Cantando i Radiohead a pieni polmoni” all’inizio di “Here’s To Never Growing Up”. Tra le centinaia di canzoni dei Radiohead che avrebbe potuto cantare, che cosa aveva in mente quando ha scritto questo? Il primo singolo dei Radiohead, “Creep”, naturalmente.

“Amo i Radiohead,” dice la Lavigne. “Cucino un sacco, metto i dischi dei Radiohead e li ascolto in cucina. In realtà ho avuto una notte davvero bella dove ho avuto modo di incontrare i ragazzi, ed è stato tutto molto piacevole.”

Quando non fa la conoscenza di altre band nel back stage, cerca solo di essere positiva. A 29 anni, la Lavigne non ha paura dei 30. Anzi, ci ride su. Il suo implacabile ottimismo sembra essere per metà un meccanismo di difesa e per metà un mezzo di sopravvivenza, e per quanto possa essere inespressivo per un artista o musicista mantenersi concentrati in un’atmosfera positiva, è confortante. E almeno sembra onesto.

“Per me, ora, in questa fase della vita, ho scelto di essere positiva perché ciò supera il negativo. Io sono qui e sto vivendo il mio sogno. Ho sempre amato cantare sin da quanto ero molto giovane, e ora sono arrivata a cantare su un palco e ad avere persone in tutto il mondo che conoscono la mia musica.”

Ora che l’album è uscito, la Lavigne sta volando in giro per il mondo per dei concerti selezionati, incluso quello di New York all’Highline Ballroom. Attualmente è al primo posto con album, singolo, e video in Giappone. Prima che gli impegni per Avril Lavigne cominciassero, ha trovato il tempo per coccolarsi con Chad e guardare l’intera serie di Harry Potter. È stata una buona distrazione dalla stampa, dai commenti online e dal mondo della musica nel quale si è saldamente radicata fin da quando era solo un adolescente. La cosa è che sembra non aver bisogno di un giovane mago per distrarsi. Lei sa già quello che molte persone con il doppio o il triplo dei suoi anni ancora non hanno capito.

“Mettendo a fuoco qualsiasi negatività, si arriva a capire che questa è solo una parte del mondo, e la cosa più importante è essere felici.”

Avril Lavigne è nei negozi ora.

Radio.com, 18 novembre 2013, Jeremy D. Larson

ADV