Fabio    9 Marzo 2019        Letto 616 volte

Dopo una lunga battaglia con la malattia di Lyme che l’ha costretta a letto per due anni, Avril Lavigne dice che sta prendendo una nuova prospettiva sulla vita.

Parlando con Keshia Chante di ET Canada dell’uscita del suo primo album in studio in oltre cinque anni, Head Above Water, la cantante canadese di 34 anni afferma che combattere la malattia le ha insegnato ad “apprezzare le piccole cose”, incluso il suo amore per la musica e la sua capacità di esibirsi.

“Ero preoccupata che quando avrei iniziato a cantare forse la mia voce […] non sarebbe stata così forte”, ammette la Lavigne. “E quando mi sono messa dietro al microfono, e ho cantato, ero così presente […] mi sento come se stessi cantando meglio che mai”.

La cantante, che rivela di aver “messo tutto dentro” il suo nuovo album, aggiunge, “Tornare alla musica mi ha davvero mostrato quanto davvero la amo. E ne ho bisogno nella mia vita.”

Parlando del supporto che la Lavigne ha ricevuto durante la sua lotta con la malattia di Lyme, Avril rivela che il suo ex marito, il cantante dei Nickelback Chad Kroeger, è stato lì per lei per tutto il tempo.

“Anche se Chad ed io ci siamo separati, lui era ancora lì per me tutto il tempo”, ricorda la Lavigne. “Abbiamo passato molto tempo insieme, ed è la mia famiglia, e io amo lui e la sua band. Sono un grande sostenitrice dei Nickelback”.

La Lavigne aggiunge che l’ex coppia collabora ancora nelle le canzoni: “È davvero bello perché scriverò una canzone e poi quando rimango bloccata, lo chiamo. O gli rimbalzerò un’idea come: “Che ne pensi di questo?” E adoro scrivere canzoni con lui.”

Aprendo al potere “curativo” della sua nuova musica, la cantante aggiunge: “Volevo davvero essere onesta, e sento che è il tipo di musica con cui le persone si connettono grazie all’intenzione che c’è dietro e all’energia che lo circonda”.


Di seguito trovate anche un’altra intervista registrata nella stessa giornata, questa volte per eTalk.

In questa intervista Avril conferma di aver scritto It Was In Me con l’intenzione di dare un seguito ad I’m With You. Avril ha anche detto che dopo la performance per Special Olympics volerà in Giappone e che si sta pensando ad un tour verso la fine dell’anno.

ADV